Home Attualità Fiori di Campo riparte con Edison Start

Fiori di Campo riparte con Edison Start

CONDIVIDI

Il villaggio etico e sostenibile, “Ciuri di Campo”, vince il premio Edison Start 2014. Il bene confiscato alla mafia a Marina di Cinisi e gestito dalla Cooperativa Libera-Mente, riparte da qui. 

Edison Start 2014, il concorso per idee innovative e sostenibili nel campo dell’energia, premia “Ciuri di Campo” con un assegno di 100.000,00 euro per realizzare un villaggio etico ed ecosostenibile.

Francesco Costantino, socio-fondatore della Cooperativa Libera-Mente, con l’orgoglio negli occhi, pochi mesi fa ci aveva annunciato di essere stati selezionati tra i 10 progetti finalisti, “…Ma la strada è ancora lunga!” aveva incalzato.

A luglio l’essere tra i primi 10, tra più di 800 progetti presentati da tutta Italia, appariva già come una vittoria. Invece no, la scalata era solo all’inizio, e voto dopo voto, “Ciuri di Campo” ha tagliato il traguardo conquistando il primo posto.

Grazie al premio Edison Start la Cooperativa Libera-Mente, affiancata da un team di esperti, realizzerà un villaggio aperto a tutti, anche a coloro che non possono permettersi una vacanza onerosa, al servizio del territorio e a basso impatto ambientale, dove gustare i prodotti tipici locali.

Il villaggio sarà un laboratorio di attività: percorsi di sensibilizzazione alla legalità, partecipazione a eventi locali, promozione del territorio, ecc…

Questa vittoria vale doppio perché sa di speranza, di progresso, di aria fresca, sa di ri-nascita.

Una vittoria di tutti, della Cooperativa Libera-Mente, del villaggio “Ciuri di Campo”, dei tantissimi ragazzi di tutto il mondo che sono stati ospiti del bene confiscato, una vittoria per Cinisi.

Una vittoria per tutti coloro che credono nei sogni e nella capacità di realizzarli.

Lascia un commento: