Sarà inaugurato ufficialmente sabato 19 settembre l’eco-villaggio solidale gestito dalla cooperativa sociale Libera-Mente Onlus a Marina di Cinisi (Pa). Dalle ore 16 alle 23 tante le iniziative in programma: fiera territoriale, estemporanea d’arte, mostre, workshop, jam session musicale e spettacoli teatrali.

E’ in programma sabato 19 settembre l’inaugurazione di Fiori di Campo, ecovillaggio solidale gestito dalla Cooperativa Sociale LiberaMente Onlus a Marina di Cinisi, in provincia di Palermo. L’evento conclude una fase di lavori strutturali che la Cooperativa è riuscita a ultimare grazie alla vincita del Premio Edison Start 2014 per la categoria “Sviluppo sociale e culturale”. Edison non solo ha reso possibili i lavori, ma ha anche messo all’opera i propri tecnici per rendere la struttura di Fiori di Campo sostenibile da un punto di vista energetico e ambientale. Il villaggio è ora dotato di pannelli per il solare termico per la produzione di acqua calda e le pompe di calore e l’uso di combustibile biodegradabile, insieme alla nuova coibentazione termica, garantiscono il riscaldamento a basse emissioni e confort ambientale.

L’impianto fognario è stato rispristinato con fosse biologiche, mentre quello idrico è stato migliorato, riducendo i consumi di acqua potabile, l’illuminazione è tutta a led e presto il dispositivo Energy Control permetterà di monitorare al meglio i consumi elettrici e ridurre gli sprechi. L’arredamento degli ambienti interni ed esterni è stato realizzato utilizzando materiale di scarto riutilizzabile.

Fiori di Campo sorge su un bene confiscato alla mafia che Libera-­‐Mente gestisce dal 2012, a seguito dell’assegnazione attraverso bando pubblico indetto dal Comune di Cinisi.

Tante le iniziative previste dalle ore 16 alle ore 23. Alle ore 16 saranno aperte ufficialmente una fiera territoriale, alla quale saranno presenti associazioni e realtà territoriali, un’estemporanea d’arte e diverse mostre. Dopo i saluti del sindaco del Comune di Cinisi, Avv. Giangiacomo Palazzolo, la presidente della Cooperativa, Dott.ssa Elena Ciravolo, presenterà il progetto dell’EcoVillaggio Solidale. Seguirà l’intervento di un rappresentante di Edison, il Dott. Alessandro Bassi, che spiegherà “Perché Fiori di Campo”.

Fiori di Campo è una struttura recettiva per brevi soggiorni, che, in un’ottica di accoglienza e di solidarietà senza discriminazioni, ospiterà singoli, gruppi, famiglie, associazioni, comunità. Si rivolgerà a categorie sociali svantaggiate e a persone interessate a un soggiorno alternativo al turismo di massa, legato a temi di sostenibilità ambientale e d’impegno sociale.

Alle ore 17 si procederà con il taglio del nastro e l’aperitivo inaugurale offerto dalla Pasticceria Palazzolo, dal Panificio Fratelli Mamone e da Margaret Cafè.

A partire dalle 18.15, in programma tre workshop in contemporanea: “Sicilia: terra di lacrime e d’amuri” a cura dell’associazione Addio Pizzo; “Riuso e riciclo dei rifiuti: ecoconsigli” a cura dell’Ing. Conny Impastato; “Tra prevenzione e integrazione” a cura di Servizi Sociali Territoriali e U.S.S.M. di

Dalle 19.30, invece, partirà la Jam Session Musicale, con la partecipazione di band territoriali, che proseguirà fino alle 23.00. Alle ore 20 è stato organizzato un barbecue con prodotti tipici locali a sostegno dell’iniziativa.

Alle 21.30 il pubblico potrà assistere allo spettacolo “Sonorum Vitae” di Livia Cintioli, Arianna D’Arpa e Lorenzo Randazzo, un omaggio ad alcune vittime della mafia in modo non convenzionale, attraverso la lettura di diversi testi e arrangiamenti musicali.

La serata è realizzata con il contributo dei volontari E!state Liberi, i campi di volontariato e formazione di Libera Associazioni, Nomi e Numeri contro le mafie, che la Cooperativa ospita sul bene confiscato dal 2012 e che, in questi anni, con il loro aiuto e le loro attività hanno sostenuto il progetto.

L’evento si concluderà alle ore 23.

Diversi i soggetti locali coinvolti: Addio Pizzo, Associazione Asadin, Associazione Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato, Associazione Emmaus Italia Onlus, Associazione Io come voi, Associazione Officina Rigenerazione, Associazione Sportiva Onlus Happy Stable, Associazione Teatri Alchemici, Associazione Totò Zangara, Associazione Zahara, Azione Cattolica Diocesi di Monreale, Biblioteca del Comune di Cinisi, Centro Sviluppo Creativo Danilo Dolci, CESIE, Cinisi Online, CNCA, Comitato Piedi-Bus, Consorzio tutela bovina Cinisara, Cooperativa sociale Libera-Mente Onlus, Fattorie Sociali in Sicilia, E.N.P.A. presidio di Partinico, Gruppo Margi bikers, Gruppo Scout Agesci, KSM servizio di vigilanza, Legambiente di Partinico, Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie, Margaret Cafè, Palermo ciclabile, Panificio Fratelli Mamone, Pasticceria Palazzolo, Pro Loco di Cinisi, Ufficio Servizi Sociali territoriali, Slow Food, USSM di Palermo, WWF – Riserva Naturale Orientata di Capo Rama.

L’evento sarà seguito con una cronaca in tempo reale da Cinisi online.

Lascia un commento: