Home Sport Il Cinisi trionfa in casa: 4 reti al S. Giorgio Piana

Il Cinisi trionfa in casa: 4 reti al S. Giorgio Piana

Diciannovesimo turno di campionato. Città di Cinisi, seconda classificata, contro S. Giorgio Piana, penultima. Il risultato finale può dare l’idea del divario in campo tra i bianco azzurri e i rossoneri ospiti. Bella giornata sul comunale.

Tifosi cinisensi presenti e volenterosi nell’incitare la squadra di casa, che ha dato ampia possibilità di farsi applaudire. I tifosi ospiti presenti, atteso giusto il tempo di schiarirsi la voce, non hanno poi smesso un momento di cantare: ammirevole.

I padroni di casa sono andati in campo con la concreta possibilità di ottenere punti utili all’obiettivo di raggiungere lo spareggio in anticipo. Alla capolista manca ormai purtroppo la matematica certezza. Campo non perfetto, in alcuni punti i rimbalzi erano affidati al caso. Vento freddo ma non fastidioso come nelle ultime occasioni. Una ventina di minuti; giusto il tempo di scaldarsi e prendere le misure alla difesa ospite.

Il Cinisi passa in vantaggio sfruttando la sua superiorità, specialmente sulla fascia destra. Girata al volo di Di Maggio dalla trequarti, la palla scavalca tutta la difesa, Castiglia di testa supera il portiere ospite. Tutto bello. I rossoneri hanno difficoltà a uscire dalla metà campo, financo il fuorigioco non riesce sempre e subiscono la maggiore tecnica del Cinisi, che si presenta davanti al portiere ospite, senza riuscire a raddoppiare.

Il centrocampo bianco azzurro riesce con una certa facilità a mettere Castiglia in condizioni di scattare verso la porta. Tre conclusioni in cinque minuti che terminano con la palla al di fuori dello specchio della porta. Fin qui la S. Giorgio riesce solo a portare palla nella metà campo bianco azzurra, senza però abituarsi troppo a stare in quella porzione di campo. Solo nel finale di tempo un calcio di punizione sul lato corto dell’area mette tensione nella difesa del Cinisi che chiude in avanti. I bianco azzurri spesso vanno all’uno contro uno per poi subire il fallo. Tempo di recupero. Calcio di punizione in prossimità della linea di fondo, la palla attraversa l’area di rigore. Di Pasquale salta più in alto del marcatore, palla in rete. 2 – 0.

Il secondo tempo inizia sulle tribune, coro su coro. Qualche minuto concesso agli ospiti per cercare di dare un senso a una partita che sembra già vinta con quarantacinque minuti d’anticipo ma Zerillo, sempre puntuale, non corre nessun rischio. Il Cinisi colpisce appena può. Poco più di cinque minuti e l’attacco del Cinisi si apre a ventaglio a venti metri, palla da sinistra destra che taglia fuori la difesa ospite, Vitale anticipa il portiere in uscita con un tocco morbido: 3 – 0 . Potrebbe bastare ma manca ancora troppo. Il mister Sollena tiene la squadra concentrata da bordo campo, al resto pensa il centrocampo bianco azzurro. Nemmeno un quarto d’ora della ripresa, arriva l’ennesimo fallo in difesa da parte della S. Giorgio, affiora il nervoso ma niente di più. L’arbitro tiene il polso. Calcio di punizione, palla in area, rimbalzo indecifrabile e la palla resta lì, Castiglia mette il piede, 4 – 0.

Altri due scatti di Castiglia che subisce il fuorigioco ospite e un calcio di punizione alzato sopra la traversa dal portiere. Il risultato porta in avanti gli ospiti per la bandiera, ma non cambia più. Gli ultimi venti minuti sono per gli applausi per tutto il collettivo, dall’allenatore al capitano ma anche per il risultato. Dopo il triplice fischio è ancora tutto possibile ma le rimanenti tre gare saranno da affrontare con la dovuta attenzione.

Lascia un commento: