Home Politica Cinisi, Consiglio Comunale del 7 marzo 2016

Cinisi, Consiglio Comunale del 7 marzo 2016

Consiglio Comunale un po’ sottotono, quello del 7 marzo, magari dovuto all’atmosfera soffusa causata dalla scarsa illuminazione. I toni si mantengono pacati e morbidi durante la seduta.

Cinisi 14 marzo 2016. Il Consiglio apre i suoi lavori intorno alle 20,15. Assenti i consiglieri Abbate, Cavataio e Di Maggio. Il Presidente Manzella annuncia l’imminente visita pastorale dell’Arcivescovo di Monreale, Mons. Pennisi alla Casa Comunale.

Stralciato il punto sulla presa d’atto di procedure di demolizione fabbricati abusivi in fascia inedificabilità assoluta, già acquisiti dal Comune. Stralciate anche le interrogazioni dei movimenti La RiGenerazione ed E’ Tempo di Cambiare, in quanto assenti o già usciti dall’aula i rappresentanti dell’Amministrazione atti a risponderne. L’approvazione di un Regolamento per la disciplina della partecipazione dei cittadini e delle Associazioni, in materia di tutela e valorizzazione del territorio (indicato come “baratto amministrativo”) vede la perplessità delle Opposizioni circa l’incompletezza del Regolamento, in particolare sul gravare dell’iniziativa sulle casse comunali.

Su tale punto è critico in parte il Consigliere Ruffino, temendo la penalizzazione dei cittadini onesti a favore degli evasori. Il Revisore dei Conti Mineo, pur non esprimendo parere invita a puntualizzare meglio il Regolamento, anche con l’intervento degli uffici. La Maggioranza si mostra favorevole a ritirare il punto e rivederne la base; all’unanimità viene ritirato.

Sul Rilevamento delle criticità della Corte dei Conti, riguardo il Bilancio dell’anno finanziario 2013, si mostrano critiche le Opposizioni. Il Cons. Impastato invita ad un taglio delle spese più efficace, fin qui non realmente attuato e il Cons. Ferrara propone la creazione di un gruppo di lavoro in seno agli uffici contro la lotta all’evasione fiscale. Il Revisore dei Conti Mineo interviene sottolineando che al momento la  fase è di corrispondenza tra gli uffici e la Corte dei Conti. Approvato quest’ultimo punto, 5 contrari dell’Opposizione, Ferrara si astiene.

Approvata all’unanimità anche la Mozione riguardante il ripristino del Mercato del Contadino, promosso in precedenza dalla Coldiretti durante la precedente Amministrazione. Durante la discussione sulla Mozione, va in scena una polemica tra il Cons. Biundo ed il gruppo PD, che causa l’abbandono dell’aula dei Cons. Catalano e Palazzolo C., proprio del gruppo PD. Della Mozione proposta dai gruppi E’TDC ed Heliantus, va valutata la destinazione del luogo destinato al mercato, a tal proposito il Cons. Biundo propone un tavolo di concertazione.

Guarda il video integrale del consiglio comunale:

 

Lascia un commento: