Home Attualità Scirocco: Palermitano in ginocchio

Scirocco: Palermitano in ginocchio

Scirocco in tutto il Palermitano. Gravi sono i danni causati dai numerosi incendi dovuti alle temperature altissime di oggi. A Palermo e nei dintorni sfiorati i 45 gradi.

(foto copertina da centrometeoitaliano.it) L’estate appena cominciata ha causato disagi in Sicilia a causa del maltempo. Le temperature altissime e l’anticiclone africano “Scipio” hanno prodotto numerosi incendi e fra le città più colpite rientra Cefalù, dove è stato dichiarato lo stato d’allarme.

A Lascari e a Collesano è stato dato l’ordine di evacuare tutte le scuole e le abitazioni.

Il sindaco di Cefalù ha rilasciato delle dichiarazioni confermando lo stato d’allerta e l’avanzare delle fiamme nel territorio. E’ stata istituita un’unità di crisi e i Vigili del Fuoco, il 118, il corpo della Guardia Forestale, la Protezione Civile, le Forze della Polizia, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza stanno provvedendo da stamattina a bloccare l’emergenza.

Molti volontari della Protezione Civile si sono messi a disposizione per arginare il pericolo.

Sono stati cancellati alcuni voli dall’aeroporto Falcone Borsellino.

Ai problemi causati alle zone boschive e ai centri abitati si sono aggiunti gravi inconvenienti in alcuni tratti delle autostrade che sono stati addirittura chiusi al traffico, come nel caso dell’autostrada Palermo-Messina e dell’autostrada Palermo-Mazara del Vallo.

Danneggiate anche le Madonie. La situazione è particolarmente grave anche a Monreale dove è stato necessario evacuare un asilo nido. Anche Bisacquino è bloccata e minacciata da forte vento.

Richiesti molti canadair e altri mezzi in azione per spegnere le decine di roghi scoppiati nei dintorni del capoluogo siciliano.

Colpite dalle fiamme anche Bagheria,Terrasini e Cinisi.

Qui da noi interessate le zone presso l’autostrada A29 nel tratto tra Villagrazia e Cinisi e l’area presso lo svincolo di Terrasini, chiuso al momento.

Lascia un commento: