Home Attualità Cinisi, restaurata e riaperta la chiesa delle Anime Sante

Cinisi, restaurata e riaperta la chiesa delle Anime Sante

CONDIVIDI

La chiesa in questione è sotto gli occhi di tutti i cinisensi, rimasta inglobata tra gli edifici che si affacciano alla Piazza Pietro Venuti. L’edificio non ha più ospitato riti da circa sedici anni.

Motivazione della chiusura la condizione precaria del tetto ligneo, costruito secondo i canoni in uso fino al secolo XIX e soggetto a infiltrazioni d’acqua piovana che avrebbero condotto al cedimento della struttura. In questi anni si è tentato di portare attenzione verso la chiesa. L’arciprete Don Vincenzo Gaglio con Don Antonino Ortoleva, così come la congregazione delle Anime Sante, si sono impegnati da tempo nel cercare il denaro sufficiente al restauro e alla riapertura. All’interno della chiesa erano stati collocati alcuni lavori artistici di pregio come l’altare ligneo del XVI secolo, proveniente dalla chiesa di S. Caterina oggi sconsacrata, dal momento in cui i beni vennero secolarizzati, e adibita al culto politico come aula consiliare. Una tela della scuola dello Zoppo di Gangi e una tela riconducibile alla scuola del Novelli, nell’abside laterale e una statua raffigurante la Madonna di Trapani, di pregevole fattura. Ancora una tela raffigurante le Anime Sante.

Oggi i lavori di restauro hanno riportato alla vista la facciata, il bianco dei gessi, le modanature dorate, il marmo chiaro ma anche l’altare, tornato al suo posto e in attesa di poter iniziare il lavoro sull’organo del XIX secolo. Il denaro necessario è stato messo a disposizione per la metà dell’importo dalla CEI, tramite le donazioni dell’otto per mille in occasione della presentazione delle dichiarazioni dei redditi; l’altra metà è stata messa a disposizione dalla parrocchia di S.Fara, sotto cui la chiesa delle Anime Sante ricade. In aggiunta un contributo che sarà concesso dalla congregazione, come annunciato dal presidente Bartolotta. Alcuni volontari si sono adoperati per le rifiniture e in questa occasione si è potuto constatare come sia ancora forte la devozione religiosa. La chiesa d’ora innanzi sarà regolarmente aperta al culto.

Guarda la gallery:

Lascia un commento:

Ancora nessun commento. Commenta per primo!

wpDiscuz