Home Notizie Politica Dimissioni o impegno reale, ecco quello che chiede La RiGenerazione al Sindaco

Dimissioni o impegno reale, ecco quello che chiede La RiGenerazione al Sindaco

0
Dimissioni o impegno reale, ecco quello che chiede La RiGenerazione al Sindaco

Il movimento civico La Rigenerazione invia alla nostra redazione un comunicato stampa relativo all’ultima seduta consiliare del 7 febbraio 2017.

Martedì 7 febbraio 2017 si è svolta l’ennesima seduta consiliare avente ad oggetto la mozione di sfiducia al Presidente del Consiglio Comunale Giuseppe Manzella. Un dibattito surreale e veramente strumentale, in cui nessuna delle argomentazioni riportate nella mozione lasciavano intendere gravi irregolarità da parte di Manzella nello svolgimento del suo ruolo. Si è trattata quindi di un’iniziativa politica finalizzata a colpire il Presidente Manzella, che negli ultimi tempi si è dichiarato indipendente e non più in linea con la politica portata avanti da questa Amministrazione. La linea della maggioranza è stata chiara sin dall’inizio: votare la mozione di sfiducia con la maggioranza assoluta (11 voti), applicando le disposizioni contenute nello Statuto Comunale. Il Presidente Manzella si è difeso, secondo la RiGenerazione, in maniera egregia, dalle accuse della maggioranza e ha richiamato più volte la stessa al rispetto della legge, che prevede invece la necessità di 14 voti favorevoli alla mozione per far decadere il Presidente del Consiglio (come disposto dalla legge regionale).

Dichiara il Movimento che “alla fine la maggioranza ha fatto l’ennesima brutta figura: non sono arrivati neanche agli 11 voti previsti dallo Statuto, a causa dell’astensione della consigliera La Fata. La mozione è stata respinta e speriamo che si metta una bella pietra sopra questa vergognosa vicenda che rappresenta una delle pagine più tristi della politica cinisensee aggiunge con fermezza che “Adesso è il momento di trarre le opportune conclusioni e prendere atto che questa Amministrazione è giunta al capolinea. Invitiamo pertanto il Sindaco Palazzolo ad azzerare la Giunta e presentare le sue dimissioni. Cinisi non può permettersi un periodo di stallo e di immobilismo, ci sono tanti problemi da risolvere e i cittadini vogliono risposte celeri. Quindi, o il Sindaco dimostra di poter amministrare e inizia a portare avanti (con la sua maggioranza) delle soluzioni per il paese, oppure si dimetta e si vada nuovamente a elezioni.”

Per visionare il comunicato stampa in versione integrale clicca qui

Lascia un commento: