CONDIVIDI
Il sindaco Giangiacomo Palazzolo

Continua la battaglia del Sindaco Giangiacomo Palazzolo, contro chi abbandona indiscriminatamente i rifiuti per le strade, nonostante i divieti e le ordinanze con tanto di sanzioni.

Cinisi, questa volta al furbastro incivile di turno è andata male, anzi malissimo. Aveva abbandonato l’immondizia in strada in barba a tutte le regole, ma alla sua porta ha bussato il Sindaco Giangiacomo Palazzolo restituendogli quanto gli apparteneva: il suo sacco di rifiuti, con tanto di sanzione. Il gesto è quantomeno clamoroso, la notizia infatti ha fatto il giro del web ed è finita sulle principali testate nazionali.

Da qualche tempo, il sindaco e i suoi collaboratori sono sul piede di guerra per quanto riguarda l’abbandono dei rifiuti sul territorio, lo dimostra il fatto che il primo cittadino in persona si è recato spesso con gli addetti a presenziare i controlli sui rifiuti abbandonati per strada. Infatti se da un lato molti cittadini hanno mostrato sensibilità e collaborazione, alcuni incivili insistono nell’infrangere le regole, a discapito di tutti.

Intanto il primo cittadino ha firmato una nuova ordinanza con l’obiettivo di tutelare il decoro urbano. Sanzioni fino a 300 per chi non raccoglie gli escrementi dei cani, multe fino a 500 euro contro il volantinaggio e sanzioni fino a 150 euro per i commercianti che non puliscono l’area antistante l’attività.

In merito alla riconsegna dei sacchetti, il sindaco invita a “non emulare queste azioni. Invito i cittadini che notano comportamenti scorretti, a segnalarli direttamente a me o alla Polizia Municipale. I controlli  – continua il Sindaco – continueranno senza sosta con lo scopo di sensibilizzare alla raccolta differenziata e al decoro del territorio.”

Lascia un commento:

2 Commenti su "Il sindaco “restituisce” i rifiuti abbandonati al cittadino incivile. La notizia fa il giro del web"

cangemi
GESTO ENCOMIABILE!! COSI’ SI AFFERMA LA FORZA DELL’ENTE NEL FARE RISPETTARE LE ORDINANZE. SAREI ALTRESI’ FELICE CHE IL SINDACO FACESSE RISPETTARE ANCHE LE MODALITA’ DI RITIRO DI RIFIUTI INGOMBRANTI (mobili, materassi, frigoriferi, etc etc). NEL MIO CASO E’ DA QUANDO E’ STATA ISTITUITA LA RACCOLTA DIFFERENZIATA SU CINISI (se non ricordo male maggio 2016) CHE ASPETTO CHE VENGANO RITIRATI AL MIO DOMICILIO 1 FRIGORIFERO, 1 POZZETTO CONGELATORE, 2 TELAI DI SEDIE SDRAIO IN METALLO, UNA BICICLETTA, 1 OMBRELLONE IN METALLO, UNA PORTA IN METALLO. HO DIVERSE VOLTE CONTATTATO DI PRESENZA o TYELEFONICAMENTE IL SERVIZIO…ALL’INIZIO MI SI DICEVA DI PASIENTARE CHE… Continua a leggere »
Paolo

Solite barzellette della nostra cara Sicilia..

wpDiscuz