Home Appuntamenti “Sconzajuocu”: un approccio creativo all’antimafia sociale

“Sconzajuocu”: un approccio creativo all’antimafia sociale

CONDIVIDI

Sconzajuocu è il titolo del campo sperimentale di ricerca e pratiche artistiche, che si svolgerà dal 23 al 31 luglio 2017 all’interno dell’ecovillaggio Fiori di Campo, bene confiscato alla mafia, sito a Marina di Cinisi.

Cinisi, 19 giugno 2017. Il campo Sconzajuocu si inserisce nell’ambito del più ampio progetto Ulissi, firmato Routes Agency, che indaga le forme di costruzione degli immaginari mafiosi e il modo in cui essi si inseriscono nelle culture contemporanee. Il campo, a cura di Giulia Grechi, Giulia Crisci e la cinisense Paola Bommarito, si prefigge lo scopo di analizzare il gioco come strumento educativo, relazionale e comunitario, capace di far sperimentare i diversi ruoli, le norme, le regole e il loro sovvertimento.

I momenti laboratoriali – integrati ad approfondimenti con esperti sulle ricadute sociali del gioco e sulle implicazioni reali e simboliche con le mafie, tra le quali il gioco d’azzardo – saranno guidati da Juan Esteban Sandoval, artista d’eccezione nel panorama delle arti pubbliche e partecipative, attivo fra la Colombia e l’Europa, direttore del settore Arti della Cittadellarte-Fondazione Pistoletto. 

I partecipanti al campo progetteranno e realizzeranno insieme un gioco, risultato dell’analisi e dei vari incontri sul territorio, che verrà presentato all’evento pubblico finale.

Oggetto di studio, scenario peculiare e cornice del gioco finale, infatti, sarà proprio il territorio di Cinisi.

Le attività del campo hanno il sostegno della Pasticceria Palazzolo di Cinisi.

Tutti coloro che fossero interessati a sperimentare un approccio creativo all’antimafia sociale potranno inviare l’apposito modulo di partecipazione e versare il contributo previsto entro il 30 Giugno 2017.

Per maggiori informazioni è possibile visitare la pagina http://www.routesagency.com/portfolio/sconzajuocu/ oppure scrivere a ulissi@routesagency.com.

Lascia un commento:

Ancora nessun commento. Commenta per primo!

wpDiscuz