22 C
Cinisi
mercoledì, 20 settembre, 2017

Inchieste

Home Inchieste

Democrazia Partecipata… e l’Amministrazione decide “aumma aumma”

Da gennaio 2014, l’articolo 6 della legge regionale di stabilità obbliga i Comuni siciliani a «spendere almeno il 2 per cento delle somme loro trasferite con forme di democrazia partecipata, utilizzando strumenti che coinvolgano la cittadinanza per la scelta di azioni di interesse comune». Le somme provengono dall’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) che i Comuni trasferiscono alla Regione...

Inchiesta ATO PA 1: l’anarchia regna sovrana. Storia di un fallimento lungo 13 anni

Non esiste altro modo per descrivere la situazione in cui versa l'ATO PA1, la società che dovrebbe occuparsi della raccolta rifiuti in 12 comuni del palermitano. Dovrebbe appunto – il condizionale è d'obbligo – perché da tempo ormai i cumuli di immondizia riempiono le strade, da Isola delle Femmine a Balestrate. I sacchetti che abbondano sulle strade sono sotto gli...

TARI 2014: ma i soldi ci sono?

"I comuni non hanno soldi!" Vuoi per colpa del governo Berlusconi che ha eliminato l'ICI, vuoi perché a causa della crisi non si riesce a fare cassa, sta di fatto che il mantra ce lo sentiamo propinare ad ogni parvenza di difficoltà economica e sociale. Vale anche per l'ATO. La giustificazione è bella e pronta, di quelle da discussione da...

Cosa sono gli ATO?

L'emergenza rifiuti in Sicilia non comincia certo adesso. Era il 1999 quando la Presidenza del Consiglio dei Ministri decretava lo stato di emergenza per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani, a seguito di una nota del dicembre 1998 in cui Angelo Capodicasa, allora Presidente della Regione Sicilia, esponeva la grave crisi in cui versavano la raccolta rifiuti, lo smaltimento...

Inchiesta ATO: l’intervista a Giangiacomo Palazzolo

Sindaco Gianni Palazzolo

Giangiacomo Palazzolo, che intervistiamo a fine marzo, alla nostra domanda circa la situazione in cui versa l'ATO, entra a gamba tesa nella questione a suo avviso più spinosa, relativa al mancato pagamento delle fatture arretrate... «Noi abbiamo un pignoramento dell'Amia di 31 milioni di euro, presso terzi. Cioè, l'Amia dice "Voi comuni che dovete dare soldi all'ATO, li dovete dare...

Inchiesta ATO: l’intervista a Silvia Coscienza

Incontriamo la Dott.ssa Silvia Coscienza, Dirigente dell'Osservatorio Regionale sui Rifiuti , a cui chiediamo quale sia il futuro della raccolta in Sicilia, lo scorso gennaio. Ad oggi, la situazione è cambiata di poco. A suo dire, la soluzione più efficace, che ci sentiamo di condividere, è quella di incentivare la raccolta differenziata affidandola ad ogni comune, per evitare l'accumulo...

ATO PA1 un sistema allo sbando 

Quando ci si è accorti che la gestione integrata della raccolta dei rifiuti non funzionava si è deciso di cambiare strategia, stabilendo la chiusura delle società d'ambito e prevedendo una formula alternativa per far ripartire la raccolta rifiuti. Sempre per l'impareggiabile capacità del governo regionale siciliano, nello specifico quello guidato da Raffaele Lombardo,

Cinisi, paese “rivoluzionario”. Si attende l’ARO con Terrasini e Borgetto

Molti dei comuni soci – per ovviare al mancato servizio di raccolta da parte dell'ATO, sprovvisto di carburante e con un parco mezzi ridotto all'osso, incapace ormai di onorare i pagamenti dovuti ai fornitori – hanno fatto ricorso al cosiddetto articolo 191 della legge 156/2006, che prevede l'affidamento del servizio raccolta a ditte esterne, in regime di emergenza e...

Differenziare: un valore, un impegno

Cinisi, Aprile 2015. Dall'esempio di Isola delle Femmine, a cui tende anche la vicina Capaci, alle sanzioni fiscali del governo Crocetta, fino a inquadrare la situazione attuale e i progetti del comune di Cinisi in tema di raccolta differenziata. I Comuni che non differenziano avranno tasse più alte: a sentenziare è la norma in Finanziaria del governo Crocetta che prevede...

Inchiesta ATO: l’ntervista al commissario Matteo Scilluffo

Matteo Scilluffo, attuale commissario straordinario dell'ATO PA1 ci concede un'intervista telefonica. Lo raggiungiamo a seguito dell'incontro con alcuni dipendenti Temporary e ATO avvenuto il giorno precedente alla presenza dell'Assessore regionale Vania Contraffatto, a cui hanno preso parte anche i consiglieri di opposizione Vera Abbate e Leo Biundo. Commissario, volevamo un suo parere circa la situazione in cui versa l'ATO, per...