Ticket Un goal
I ticket per l'offerta

Dall’agone politico al campo di calcio restando sempre avversari. Si è svolta ieri sera, 17 luglio, la prima edizione del torneo “Un Goal per Cinisi”. Nell’impianto sportivo “Ground Sport and Food” il primo incotro di calcio per la nuova classe politica, unita per la raccolta fondi destinati all’Istituto Comprensivo G. Meli di Cinisi.

Muscoli tonici, nervi saldi, concentrazione al massimo. Tutti pronti per il fischio d’inizio, si parte! Oggi non ci sono rivalità politiche, oggi si scrive la storia. Perchè la storia passa anche da piccoli fatti, anche da una partita così. Perchè ci sono gesti che cementano i rapporti, i gruppi, il paese. Ci sono esperienze che diventano decisive perchè qui, stasera, tutti guardiamo ad un nuovo orizzonte.

Peculiarità dell’iniziativa è stata la partecipazione a squadre di genere delle compagini politiche del paese. L’incontro è stato disputato dalle squadre maschili Amici di Giangiacomo, Monsù e La Rigenerazione e dalle squadre femminili Monsù e La Rigenerazione. Grande assente la squadra femminile Amici di Giangiacomo.

Il ricavato dell’evento, raccolto tramite sponsor, quote iscrizione e vendita di biglietti per il sorteggio, di 1.680,00 € sarà devoluto alle strutture scolastiche cinisensi.

Non manca nessuno, il sindaco in pantaloncini e calzettoni, da buon capitano, non perde mai di vista i suoi giocatori. «Oggi era importante raccogliere dei fondi: li abbiamo raccolti e ci siamo divertiti; ben vengano queste manifestazioni!»

Monsu, Coordinatore di È Tempo di Cambiare, forse il campo di calcio non è proprio il suo habitat naturale, ma c’era anche lui a caricare la sua squadra. «Una serata bellissima. Al di là delle squadre, al di là delle parti, al di là di chi vince il fine di questa serata è meraviglioso, perchè gli stessi che ci siamo scontrati in campagna elettorale questa sera corriamo per un risultato comune. Bisognerebbe ricordare fuori che la politica è la sorella migliore dello sport».

L’ingegnere Impastato, maglia verde in tono col terreno di gioco, guida la sua squadra fino alla vittoria. «Questa è stata una bellissima iniziativa perchè ha permesso di mettere da parte rabbia e antagonismi, facendo scendere in campo la voglia di fare beneficienza, di stare insieme nonostante si abbiano idee diverse. Un sano agonismo; si vince e si perde sportivamente e spero che sia un’insegnamento per la politica».

Presente anche un buon numero di Consiglieri. Vera Abbate, anche lei in tenuta sportiva, carica per affrontare il campo. Definisce la serata: «Unica e propositiva. Perchè la politica è bella se si dialoga con serenità perchè l’obiettivo è unico per tutti: il bene comune. Vorrei che questa serata sia un inizio propositivo per Cinisi, di cinque anni di unione quando bisogna lavorare per il nostro paese»

Non manca Angelo Nicchi, tra i più giovani; si destreggia bene col pallone. «Sono entusiasta, come tutti, di questa fantastica serata. Lo sport unisce… Stiamo assistendo ad un evento straordinario e ringrazio gli organizzatori. Questa sera ognuno tifa per il proprio club ma siamo tutti parte di un’unica nazionale che è Cinisi».

Si conferma anche in campo la stessa situazione elettorale: al primo posto “Amici di Giangiacomo”, al secondo “E’ Tempo di Cambiare” e al terzo “La RI Generazione” per le squadre maschili. Vittoria de La RI Genererazione per lo scontro femminile.

Una grande serata di festa. Un credo collettivo che unisce in un evento che trascende lo Sport. Dopo la premiazione tutti sotto la doccia: lavato il sudore resterà la consapevolezza di aver contribuito a scrivere una nuova pagina della politica cinisense.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments