“Un Goal per Cinisi”, torneo di calcio a 5 di beneficenza, arriva alla sua seconda edizione. Confermato il successo della I edizione, gli organizzatori si dicono soddisfatti del risultato raggiunto.

Domenica 26 luglio si è svolta la seconda parte dell’evento benefico “Un Goal per Cinisi II”. Si sono sfidati, sul rettangolo del calcio a cinque, compagini nate dalle associazioni, sportive e culturali, ragazzi e ragazze, ma anche i sostenitori delle attuali formazioni politiche in consiglio comunale. L’obiettivo da raggiungere quest’anno era mettere a disposizione della scuola secondaria di primo grado “Giovanni Meli” di Cinisi, parte integrante dell’istituto comprensivo, un somma di denaro per potere acquistare infrastrutture scolastiche.

Organizzatori della manifestazione Benedetto Favazza, Roberto Motisi, Daniela Giannola e Salvatore Palazzolo. Supportati da Maria Concetta Giammanco, Silvia Randazzo e Mauro Capizzi.

Prezioso, per la riuscita della manifestazione, è stato l’aiuto di Settimo Ferrante, Benedetto Mangiapane, Vera Abbate, Giovanni Leone, Giuseppe Zerillo (“Peppe Animazione”), Gaspare Trupiano, Fabio Zerillo, Norino Evola e Nicola Palazzolo.

Il torneo si è svolto in due giornate a causa di un incidente accaduto in campo la settimana precedente al signor Salvatore Messina, soccorso in campo dal dottor Gabriele Abbate e da Michele Giaimo, dall’arbitro Lucia e dal signor Giuseppe Polizzi. L’episodio non ha comportato gravi conseguenze al signor Messina anche grazie alla presenza del defibrillatore della Scuola Calcio Ground, seguita da Salvatore Biundo.

La calendarizzazione del torneo prevedeva in campo la presenza di sei associazioni, tre sportive e tre culturali, e le tre principali compagini politiche delle Amministrative 2014. Si sono affrontate le rappresentanze della Polisportiva Polis, dell’A.C.D. Città di Cinisi, della G.S. Pallavolo Terrasini, della Pro Loco Cinisi, dell’Officina RI Generazione e di LABNovecento45. La finale di questa categoria è stata vinta dall’ A.C.D. Città di Cinisi sull’Officina Ri Generazione. Queste gare sono state spezzate nel corso delle due giornate. La categoria maschile dei simpatizzanti politici prevedeva gli Amici di Giangiacomo, E’ Tempo di Cambiare e Movimento La RI Generazione. La vittoria finale è stata ottenuta dagli Amici di Giangiacomo. La categoria femminile prevedeva E’ Tempo di Cambiare e Officina RI Generazione; la gara più combattuta ha visto la vittoria delle ragazze dell’Officina. A chiusura dell’evento si è disputato un simpatico incontro fra gli organizzatori e i rappresentati delle squadre partecipanti.

L’obiettivo finale è stato raggiunto con la raccolta di circa tremila euro, che andranno all’istituto retto dal preside Rosalba Biundo e dal direttore amministrativo Lucia Agosta, entrambe presenti in ambedue le domeniche. Presente anche il neo assessore alla Pubblica Istruzione, Rosalba Pizzo.

L’organizzazione tiene a ringraziare i finanziatori dell’iniziativa: Diesse, Pasticceria Palazzolo, Teleottica Carla, TreDivino, Palazzolo Michele e figlio, Mobili Leone, Cine Alba, MG pubblicità, Cinisi Vacanze, Peppe animazione e Ground sport and food. I fornitori dei premi: London bar, Follie di donna, Dacci un taglio, One fitness, Emme Gioelli, Ground sport and food, Pizzeria Impastato, Visione donna, Arte e bellezza, Blu in blu e Mizzica.

Tutto il ricavato è stato raccolto tramite sponsor, quote di iscrizione, maglie con il logo della manifestazione e vendita di biglietti per il sorteggio.

“Abbiamo apprezzato la presenza di Conny Impastato e di Giuseppe Monsú, rappresentanti dei loro Movimenti. Speravamo almeno nella presenza del Sindaco, o quantomeno del Vicesindaco, cariche di rilievo nel nostro piccolo paese, in quanto unico beneficiario della manifestazione è un’istituzione importante come la Scuola. E per questo siamo delusi, ma non stupiti. Siamo altresì soddisfatti dell’ottimo risultato che abbiamo raggiunto in questa seconda edizione, che ha superato ogni nostra più rosea aspettativa”, dichiarano Benedetto Favazza, Roberto Motisi, Daniela Giannola e Salvatore Palazzolo.

I ragazzi si dicono ottimisti e pensano già alla III edizione, sicuri di una crescente collaborazione e speranzosi di poter raggiungere obiettivi sempre più importanti.

Guarda tutte le immagini (foto di Nicola Palazzolo):

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments