E’ stata finalmente presentata l’edizione 2016 del Carnevale di Cinisi. Lo svolgimento della festa carnevalesca, nonostante coinvolta nella generale situazione economica dell’ente locale, si svolgerà nella canonica tre giorni, da domenica 7 febbraio fino a martedì 9 febbraio.

La manifestazione ha trovato di recente la necessaria copertura finanziaria per i servizi di base, tramite la decisione popolare di destinare il fondo previsto per le attività di Democrazia Partecipata.

L’organizzazione, come lo scorso anno, farà capo alla Pro Loco e ricalcherà l’impronta dell’edizione 2015. Sempre in collaborazione con l’Assessorato al Turismo e Spettacolo del comune di Cinisi, il cui rappresentante, Salvatore Biundo, fresco di nomina, affronterà il primo evento del suo mandato.

L’edizione 2016 avrà come tema la celeberrima storia di Pinocchio, tratta dal romanzo di Carlo Collodi. Questa edizione non avrà la presenza di carri allegorici. Nonostante l’impegno di tanti, le vicissitudini hanno impedito di preparare per tempo una grande struttura. La creatività dei cinisensi si riverserà quindi sulle tradizionali macchiette.

Quest’anno è stato indetto il sesto Concorso per Macchiette e Gruppi Mascherati. La partecipazione alle sfilate sarà corposa, nonostante la mancanza di fondi specificamente destinati. Saranno protagoniste le Associazioni dello spettacolo e non solo, che per questa edizione presteranno le loro capacità del tutto gratuitamente, dando prova di riuscire a trovare entusiasmo nel volersi divertire festeggiando il Carnevale.

Saranno presenti anche gli alunni dell’Istituto Comprensivo di Cinisi. Saranno visibili le tradizionali sfilate e spettacoli di Lu Nannu, la domenica, e del suo funerale, al Martedì. Lu Matrimoniu, una tradizione che non si vede inscenata da qualche tempo, coinvolgerà tutti i presenti in una sfilata molto particolare, sceneggiata praticamente casa per casa.

La serata di domenica avrà come ospite principale il comico palermitano Sasà Salvaggio, una concessione allo spettacolo per il puro intrattenimento.

Clicca qui per scaricare la locandina in formato PDF.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments