Inaugurato il primo Centro Comunale di Raccolta

In data 5 febbraio 2016 si è tenuta l’inaugurazione del Centro Comunale di Raccolta (CCR) presso un immobile facente parte della disponibilità di beni confiscati e concessi in uso al Comune di Cinisi.

(di Silvia Vitale e Fabio Zerillo) All’inaugurazione erano presenti il sindaco, Gianni Palazzolo, la giunta comunale, alcuni consiglieri comunali, gli operai del servizio di raccolta ed altre personalità.

Hanno presenziato Vania Contrafatto, Assessore Regionale dell’Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità e il Prefetto Umberto Postiglione, Direttore dell’Agenzia Nazionale per l’Amministrazione e la destinazione dei Beni Sequestrati e Confiscati alla criminalità organizzata. Entrambi hanno espresso il loro apprezzamento per aver reso operativo lo strumento di riduzione del rifiuto in poco tempo e auspicano che abbia il migliore impatto possibile.

Il nuovo CCR è stato avviato in pochi mesi, con costo minimo. Sono già stati posizionati i cassoni che conterranno alcune tipologie di rifiuto. L’unica nota stonata potrebbe essere la strada d’accesso, in condizioni imperfette. Saranno anche predisposti degli uffici in loco per la gestione.

Il centro sarà competente a ricevere diverse tipologie di rifiuto, già differenziate. All’interno del CCR, spiega il vice sindaco Aldo Ruffino, sarà operativa una bottega del baratto: sarà utile a ricevere prodotti vari che, non più utili allo scopo di chi li ha acquistati in origine, potrebbero essere riutilizzati da altri. A questo si affiancherà la prossima calendarizzazione e predisposizione della raccolta differenziata porta a porta, probabilmente entro il mese di febbraio, così come indicato dall’amministrazione comunale nel corso del breve appuntamento.

Per quanto riguarda la parte operativa, gli stipendi degli operatori, l’Amministrazione spera di poter pagare gli ultimi compensi in ritardo.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments