Home Ambiente Arriva il responso del “Posaggio”

Arriva il responso del “Posaggio”

Il “Posaggio” è un progetto partecipativo, creato dai ragazzi di Officina Rigenerazione, che attraverso il riuso di mozziconi di sigaretta porta avanti un sondaggio ponendo ai cinisensi delle domande su temi attuali e sulla vita pubblica. Il sondaggio in questione è durato l’intero mese di aprile.

Il Posaggio, progetto partecipativo a cura di Officina Rigenerazione, è giunto al termine. I risultati del sondaggio durato tutto aprile non si fanno attendere… E fanno riflettere!

Sono stati affissi 10 pannelli in prossimità di alcune attività commerciali i quali riportavano una domanda a cui era possibile rispondere con un Sì o un NO. Come? Gettando il mozzicone di sigaretta nell’apposito posacenere montato sul pannello stesso.

Questo progetto nasce con il duplice scopo, ovvero quello di sensibilizzare i cittadini al mantenimento della pulizia delle strade del proprio paese attivando così una pratica culturale collaborativa, ma anche quello di raccogliere informazioni relative all’opinione pubblica sulle varie tematiche che premono sul territorio come la raccolta differenziata, l’operato socio-culturale, la vita pubblica, le politiche di integrazione e l’Amministrazione.

Ebbene, i mozziconi di sigaretta raccolti in ciascun posacenere sono stati pesati.

Eccovi le percentuali di risposta e il “peso” dell’opinione pubblica cinisense:

tabella_riferimento_posaggio_mag_2016

Dal profilo social dell’Associazione, leggiamo: «Alcune domande hanno visto le persone esprimersi quasi all’unanimità mostrando un desiderio condiviso di avere più luoghi culturali, zone pedonali o un canile per i randagi. Su altre tematiche, quali la cultura mafiosa e le politiche di integrazione dei migranti, l’opinione risulta spaccata a metà.

Nei giorni del Posaggio siamo stati per strada a raccogliere pareri, ad ascoltare i commenti della gente, a notare i comportamenti. In questi giorni abbiamo visto non-fumatori raccogliere mozziconi per strada e partecipare al sondaggio, sentito chi si trovava a suo agio nel gettare le cicche per terra, chi invitava gli amici a usare i Posaggi, ma anche chi non voleva leggere la domanda. Molte persone hanno notato una maggiore pulizia nei marciapiedi attorno ai Posaggi e siamo stati felici di constatare che, al di là dell oggetto in se, si è diffuso il messaggio di non gettare i mozziconi per terra.

Un aspetto importante è stato il dialogo che si è instaurato attorno questa operazione. Le dieci domande, come in una reazione a catena, hanno portato le persone a porsi ulteriori domande. Le abbiamo ricevute dai commenti sui social, ascoltate da adulti e bambini che si trovavano seduti a un tavolino lungo il corso. Si è avviato un discorso sulle problematiche esistenti nel paese e sulle possibili azioni da compiere per migliorare la vita collettiva, che ha evidenziato una risposta critica al Posaggio e un senso civico attivo.

L’Associazione Officina Rigenerazione ha ricevuto numerose richieste da parte delle persone che avrebbero voluto più Posaggi installati in maniera permanente in diversi posti e in zone più periferiche, e da parte dei commercianti che avrebbero voluto un Posaggio in prossimità delle loro attività.

Il desiderio dell’Associazione è quello di venire in contro alle esigenze delle persone e continuare con loro una pratica collaborativa. Ma rimaniamo consapevoli del fatto che un progetto culturale non può sostituirsi all’operato dell’Amministrazione».

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments