Home Sport Gli esordienti della “Renzo Lo Piccolo Terrasini”, in finale Udinese Academy Champions...

Gli esordienti della “Renzo Lo Piccolo Terrasini”, in finale Udinese Academy Champions Cup

Due vittorie ed un pareggio regalano la finale di Udine alla giovane squadra di Terrasini.

8 maggio, Terlizzi (BA). La formazione esordienti 2003-2004 della Renzo Lo Piccolo Terrasini ha vinto la fase Centro-Sud dell’Udinese Academy Champions Cup, manifestazione di calcio giovanile organizzata dal Progetto Udinese Academy e così vola nel capoluogo friulano, dove scenderà in campo per la finale.

La squadra allenata da Vincenzo Lo Piccolo, dopo aver vinto la fase regionale siciliana, domenica 8 maggio è scesa in campo al comunale di Terlizzi (Bari) dove per le pre-finali centro-sud ha affrontato le vincenti delle regioni Campania, Puglia e Calabria. Due vittorie, la prima sull’asd Eagles San Severo (2-0 Luca Frisella e Francesco Vitale) e la seconda nei confronti della Scuola calcio ASI Sport Taurianova (1-0 Matteo Mamone) ed un pareggio per 0-0 contro la Polisportiva Wembley Bellizzi, qualifica i bianconeri terrasinesi alle finali nazionali che disputeranno ad Udinese nel week-end fra il 2 al 5 giugno.

“Un traguardo all’inizio inaspettato, poi cercato” ha commentato il tecnico Lo Piccolo. “Ora ci spetta l’onore di rappresentare nelle finali nazionali le società affiliate al Progetto Udinese Academy del Sud Italia”.

Sull’aspetto tecnico organizzativo ha detto “Sono stato favorevolmente colpito dalla location scelta per la disputa della manifestazione, nonostante ci siamo dovuti sobbarcare quasi 24 ore di viaggio in bus per affrontare la lunga trasferta. L’organizzazione a cui ha fatto capo mister Gianfranco Mancini è stata pressoché impeccabile, come quella dell’Olimpia Sacro Cuore Terlizzi che ci ha messo a disposizione tutto il necessario nel bellissimo impianto sportivo del centro pugliese”.

L’allenatore chiude dicendo “Bella lunga esperienza, soprattutto per i 19 ragazzi del gruppo esordienti 2003-2004 che alleno da tre anni, per loro è il giusto premio per tutto quello che di bello è stato fatto fino adesso, ma il percorso formativo è ancora lungo”.

Aggiunge: “Nulla da rimproverare a nessuno, tutti hanno messo cuore ad anima in campo, ognuno dei miei ragazzi ha capito l’importanza di raggiungere l’obiettivo finale. Voglio infine ringraziare le famiglie degli atleti che hanno permesso tutto questo, presenti numerosi alla lunga trasferta che hanno fattivamente collaborato alla buona riuscita dell’evento, non solo economicamente ma collaborando in tutto e facendo gruppo. Ora andiamo a Udine godiamoci ancora questa avventura”.

Da segnalare infine che, durante gli incontri erano presenti alcuni osservatori di club professionistici, quello del Sassuolo Calcio ha preso contatti con la nostra società. Staremo a vedere, se son rose fioriranno. Il sogno continua!

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments