Home Politica La cronaca del consiglio comunale del 28 luglio

La cronaca del consiglio comunale del 28 luglio

La seconda convocazione del consiglio comunale, da svolgersi all’origine il giorno precedente, vede l’aula disertata dal pubblico. Il rinvio si è reso necessario dopo l’attesa del raggiungimento del numero legale, causa assenza di alcuni Consiglieri del gruppo di maggioranza prima e successivamente di quasi tutti i presenti.

consiglio_28_luglio_2016_int

La seduta prevede il riconoscimento di alcuni debiti fuori bilancio, tre interrogazioni e la discussione inerente il regolamento del servizio di biciclette a pedalata assistita (bike sharing). Quest’ultimo punto vede inzialmente la lettura del verbale di commissione.

Alcuni degli argomenti trattati sono: controllo satellitare dei velocipedi, distanze percorribili, determinazione delle tariffe, eventualità di polizza assicurativa e affido a terzi della gestione, cui si aggiunge la questione della sorveglianza delle postazioni.

Intervengono alcuni Consiglieri. Il consigliere Ferrara ricorda la vicenda di un contributo ministeriale per un progetto similare, risalente ad anni precedenti, non particolarmente oneroso per le casse municipali. Lo stesso auspica in conseguenza la creazione di postazioni alternative, in particolare di difficile accesso a oggi per i cittadini come Fondo Orsa o Punta Raisi, che potrebbero tornare a vivere quelle zone. Prosegue il consigliere Catalano preoccupato per una possibile difficoltà di gestione municipale in particolare per gli orari di attività e preferendo la soluzione del bando di affido in tempi ragionevolmente celeri.

In particolare gli emendamenti presentati dal consigliere Impastato, che hanno ottenuto parere favorevole dagli uffici, sono respinti dall’aula (voto favorevole dei Consiglieri di opposizione presenti). Gli emendamenti presentati dal consigliere Ferrara, invece, sono approvati in parte (quattro su sette): prenotazione per riservare percentuale di biciclette; manutenzione degli impianti da parte del gestore; sportello informativo per vari usi; polizza assicurativa ad hoc. Il regolamento è infine approvato dai presenti.

La seduta, pur priva di pubblico e con toni pacati ha comunque visto svolgersi un paio di brevi botta e risposta tra Presidenza e Consiglieri per la velocità delle operazioni di voto all’interno del punto 6.

I punti 4 e 5, debiti fuori bilancio scaturiti da diatribe interne e relative sentenze sfavorevoli all’Amministrazione, sono entrambi approvati. Il punto 7, ultimo in ordine della trattazione dei debiti, sarebbe conseguenza dell’attuale situazione di stallo del P.R.G.

Come sottolineato dal consigliere Abbate, l’ente ha subito altri ricorsi simili e potrebbe subirne altri in aggiunta al dispendio per eventuale commissariamento per attuazione. In aggiunta il consigliere Ruffino chiede maggiore responsabilità circa i debiti fuori bilancio.

Le interrogazioni previste non sono state effettuate causa mancanza in aula dell’amministrazione comunale. Il vice sindaco ha partecipato ai lavori sino a poco prima.

La seduta viene successivamente dichiarata conclusa.

Per domani, giovedì 4 agosto, è convocato un altro consiglio comunale, alle ore 19:00. Si tratta della seduta che vede all’ordine del giorno l’approvazione del rendiconto della gestione (anno 2015), forse la più importante dell’anno fin qui trascorso.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments