Home Cronaca Furto al campo sportivo di Cinisi

Furto al campo sportivo di Cinisi

Riflettori e fili di rame: è questo il bottino recuperato da ignoti presso il campo sportivo di Cinisi.

Nella notte fra il 26 e il 27 ottobre il malfattore (o i malfattori, non si sa ancora) si è introdotto all’interno della sede dello stadio comunale di Cinisi sottraendo illecitamente i faretti di illuminazione e i fili di rame. Grandi e piccoli dell’ACD Cittá di Cinisi usufruiscono del campo più volte a settimana per allenarsi. Ma ad oggi, dal momento che il campo esterno non è illuminato, la Società si trova al buio. Il campo comunale non è fornito di telecamere di videosorveglianza, non c’è alcuna forma di protezione o tutela: una situazione che espone ancor di più il sito, divenendo mira dei malintenzionati.

Difatti, questo episodio di furto in un luogo di aggregazione così sentito, in cui lo sport diventa veicolo di valori sani e positivi, è sintomo di un degrado culturale più profondo. Il deturpamento degli spazi comuni va imputato tanto alla mancata opera di manutenzione, quanto al poco rispetto che individui del genere mostrano nei confronti dell’intera cittadinanza. Spesso ciò che contribuisce al declino è l’indifferenza da parte delle istituzioni.

Sarebbe un bel gesto da parte del Comune ripristinare l’illuminazione… Siamo un po’ abbandonati!”, dichiara Menotti Rossetti, capitano dell’ACD Cittá di Cinisi.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments