Home Appuntamenti Vinny Scorsone: tra fiaba e arti figurative

Vinny Scorsone: tra fiaba e arti figurative

Domenica 12 Marzo alle ore 17.30 presso il Margaret Cafè in Via Madonia 93 a Terrasini, Vinny Scorsone, scrittrice e critico d’arte presenta le sue tre opere “Il Fantasma”, “Camomilla e la luna”, “Nina e il Natale dei gatti”.

In un connubio affascinante tra fiaba, mondo dell’infanzia e arti figurative, Vinny Scorsone sceglie di accompagnare i propri scritti, filastrocche e fiabe, pensate sia per i bambini che per gli adulti, con illustrazioni che sono in realtà delle vere e proprie opere d’arte realizzate da Filli Cusenza e Gianni Tessari. I tre libri sono al contempo “cataloghi d’arte”, piccoli tesori fuori dal tempo in cui si affrontano con delicatezza, gioia e bellezza tematiche legate alla crescita, alla diversità, ai sogni e alla realtà.

Durante l’incontro “Tra fiaba e arti figurative”, promosso dall’Ass.ne Asadin, interverranno Lavinia Spalanca, Caterina Cardinale, Valentina Fortunati e l’autrice Vinny Scorsone. Coordina l’incontro Evelin Costa.

Tutte le notti, in un vecchio castello, appare un orribile fantasma. Spaventa il re e la regina, le dame, i cavalieri e anche i servi. Il fantasma in realtà desidererebbe fare ben altro nella sua vita. Cosa potrebbe mai sognare un fantasma? Lo scoprirete sfogliando le pagine di questo libro in cui le originalissime illustrazioni di Filli Cusenza si intrecciano con le rime di Vinny Scorsone. “Il fantasma” tratta in maniera leggera il problema della solitudine, dei pregiudizi e della diversità.

“Nina e il natale dei gatti” è una fiaba classica, sia per schema narrativo che per tema. Nina è curiosa ma non porta in sé problematiche, traumi o desideri nascosti nell’inconscio. Lei vuole soltanto accedere al regno di re Simeone, potente e coraggioso re dei gatti, e incontrarlo. Quello di Nina non è solo un inizio del percorso di crescita, ma un vero e proprio viaggio nel regno della fantasia, quel regno stesso che appartiene ad ogni essere umano e che è per questo motivo patrimonio del mondo. Un regno dove non tutto è come lo si è sognato, ma dove a volte la realtà è anche deludente o terribile. L’idea di fare illustrare questa fiaba da un artista come Gianni Tessari è nata dall’esigenza di rendere la storia atemporale e libera dai canoni illustrativi delle fiabe.

Camomilla è una bambina alquanto vivace. Oggi si è messa in testa di raggiungere la luna: ci riuscirà? Camomilla e la luna è un invito a inseguire i propri sogni e al contempo un modo per apprezzare maggiormente il mondo in cui viviamo. Le illustrazioni create da Filli Cusenza per le filastrocche di Vinny Scorsone, realizzate tutte con la stoffa, riportano indietro nel tempo aprendo una porta nel passato, nei ricordi dell’infanzia, nella semplicità dell’essere bambino.

Vinny Scorsone è nata a Palermo nel 1971. Si è diplomata presso il liceo Artistico del capoluogo siciliano e successivamente, nella stessa città, ha conseguito la laurea in Lettere Moderne con una tesi sui rapporti tra il cinema d’animazione e le arti figurative avendo come relatrice la professoressa Eva di Stefano.

Dal 1995 si occupa di critica d’arte con pubblicazioni su giornali e riviste specializzate per le quali ha realizzato anche delle interviste a personaggi importanti nel campo dell’arte (Turi Simeti, Togo, Gillo Dorfles, Michele Canzoneri, Mark Kostab etc) e dello spettacolo (Francesca Archibugi, Giovanna Mezzogiorno, Barbara Tabita, Riccardo Scamarcio etc.). I suoi articoli sono stati pubblicati tra l’altro su: La Sicilia, edizione di Palermo – Albaria Magazine, Palermo – Archivio, Mantova – Centonove, Messina e altre testate online. All’attività di critico d’arte affianca quella di organizzatrice di mostre d’arte ed eventi ad essa correlati. Ha presentato in catalogo circa centocinquanta mostre ed è stata relatrice in diversi convegni d’arte.

È tra i soci fondatori della Associazione Culturale Studio 71 di Palermo, Galleria e Biblioteca d’Arte. Fa altresì parte del Comitato scientifico della Fondazione La Verde La Malfa di San Giovanni La Punta CT ed è tra i soci fondatori dell’Associazione culturale “Istituzione Francesco Carbone”.

Ha collaborato con i critici d’arte Aldo Gerbino e Francesco Carbone e con lo scrittore Ignazio Apolloni.

Ha partecipato, come scrittrice, ad alcune mostre: Aspettando Tommaso (opere di Filli Cusenza, foto di Elsa Mezzano e versi di Vinny Scorsone), tenutasi prima alla galleria Studio 71 di Palermo e poi al circolo culturale arabo di Torino; Liberamente, collettiva di mail-art tenutasi a Caltanissetta; Strettamente personale – omaggio a Francesco Carbone, Galleria Studio 71, Palermo e tante altre.

Dal 2007 al 2009 la mostra Fiabe al muro (composta dalle opere di Gianni Tessari e la sua fiaba “Nina e il Natale dei gatti”) è stata esposta in diverse città italiane (Torino, Marostica, Palermo, Monreale).

Nel 2009 ha pubblicato, in collaborazione con l’artista Filli Cusenza, l’albo illustrato “Camomilla e la luna”, Edizioni Arianna.

Nel 2012 ha vinto il concorso letterario “Giri di parole” indetto da Navarra Editore.

Nel 2013 è uscito il suo albo illustrato “Il fantasma”, illustrazioni di Filli Cusenza, edito da Edizioni Arianna.

Del 2014 è il suo ultimo libro: Nina e il Natale dei gatti, con illustrazioni di Gianni Maria Tessari, ed Plumelia.

Sempre nel 2014 è stata insignita del premio “Salvator Gotta” per la narrativa dedicata all’infanzia.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments